.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.

Scienza delle Costruzioni II


Denominazione del corso: Scienza delle Costruzioni II
Corso di studi: I4A - Laurea magistrale a ciclo unico in Ingegneria Edile-Architettura U.E.
Quadrimestre/Semestre:
Anno:
Numero di moduli: 1
Crediti: 5
Ore: 67
Tipologia: B - Attivitā caratterizzanti
Struttura: monodisciplinare
Settore Scientifico Disciplinare: ICAR/08 (Scienza Delle Costruzioni)

Docente: Francesco Dell'Isola (67 ore). Titolo copertura: cattedra (prof. ordinario)
Orario di ricevimento: riceve su appuntamento


Programma sintetico del corso:

Metodi variazionali nel problema elastico. Metodi di approssimazione per la soluzione del problema elastico di strutture di forma qualsiasi. Il metodo degli elementi finiti. Elementi finiti per strutture monodimensionali, bidimensionali. Elementi finiti per continui tridimensionali semplici e dotati di struttura. Introduzione ai problemi strutturali con non linearitā geometrica e/o costitutiva.

Programma esteso del corso:

Link Programma completo (PDF)    (Aggiornato il 23-09-2017)

1. Dinamica dei sistemi ad un grado di libertā: il caso lineare 2. Richiami di Meccanica Razionale (Energia cinetica, energia potenziale, forza conservative e teorema d conservazone dell'energia). L'oscillatore semplice: equazione, definizione di pulsazione naturale, di frequenza e di periodo. Soluzione in dinamica libera. 3. Meccanica dei sistemi a N grado di libertā 4. Piccole oscillazione di sitemi a N gradi di libertā attorno ad una configurazione di equilibrio stabile 5. Equazioni linearizzate dei sistemi a N gradi di libertā; Autovalori e Autodirezioni; comportamento delle frequenze proprie in corrispondenza dell'introduzione di vincoli 6. Comportamento delle frequenze proprie per aumento dell'inerzia o della rigiditā; effetti di forze dissipative 7. Elementi di meccanica analitica: Equazioni di Lagrange per un sistema a vincoli perfetti. 8. Cenni sul calcolo delle variazioni: la variazione prima dell'azione; deduzioni delle equazioni di Eulero-Lagrange da un principio variazionale e valutazione dei dati al bordo 9. Principi variazionali: il Principio di Hamilton 10. Integrali primi delle equazioni di Eulero-Lagrange. Conservazione dell'energia 11. Analisi di sistemi con effetti dissipativi, la funzione di dissipazione di Rayleigh. 12. Il metodo degli elementi finiti: applicazione alla dinamica di una trave di Eulero


Testi consigliati:

Vincenzo Gattulli, Analisi strutturale con il metodo degli elementi finiti

            
            
                         


Modalità d'esame:

Svolgimento di un lavoro di tesina. Prova orale.


Risultati di apprendimento previsti:

Gli allievi Ingegneri Edili avranno le conoscenze di base per l'utilizzo consapevole dei programmi di calcolo strutturale per analisi con il metodo ad elementi finiti. Tale strumento č essenziale nell'attuale progettazione integrata delle opere di ingegneria edile ed architettura.


Link Verifica la presenza di materiale didattico sul sito ELearning@AQ