.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.

Impianti chimici


Denominazione del corso: Impianti chimici
Corso di studi: I3D - Laurea in Ingegneria Industriale
Quadrimestre/Semestre:
Anno:
Numero di moduli: 1
Crediti: 6
Ore: 60
Tipologia: C - Attività affini o integrative
Struttura: monodisciplinare
Settore Scientifico Disciplinare: ING-IND/25 (Impianti Chimici)

Docente: Marina Prisciandaro (60 ore). Titolo copertura: Interna
Orario di ricevimento: Martedì 10-13 (I semestre) Martedì 14-17 (II semestre)


Programma sintetico del corso:

Il Corso affronta la tematica dell'analisi di processo e la sviluppa attraverso lo studio degli schemi d'impianto, delle variabili operative e della progettazione dei relativi componenti. Il Corso è articolato in due parti: nella prima si esaminano le apparecchiature per il trasferimento di proprietà (quantità di moto: pompe, compressori, valvole; quantità di calore: scambiatori a doppio tubo, scambiatori a fascio tubiero; quantità di materia: colonne a piatti e a riempimento), nella seconda si studiano i processi, fornendo preliminari elementi sulle convenzioni e sulla simbologia impiegati nella elaborazione degli schemi di processo, nonché elementi di strumentazione e controllo e criteri generali per l’elaborazione dei bilanci di materia e di energia. Come processi saranno presi in esame i seguenti schemi: assorbimento e stripping; produzione di energia termica ed elettrica e distribuzione del vapore; raffreddamento dell’acqua in ciclo chiuso; cristallizzazione; adsorbimento.

Programma esteso del corso:

Link Programma completo (PDF)    (Aggiornato il 14-09-2017)

PARTE I: APPARECCHIATURE PER IL TRASFERIMENTO DI PROPRIETÀ a) Quantità di moto: pompe (curve caratteristiche e circuito resistente, NPSH), compressori (monostadio e multistadio con interrefrigerazione, pompaggio), valvole, ventilatori. b) Quantità di calore: scambiatori a doppio tubo, scambiatori a fascio tubiero (coolers, condensatori, ribollitori). c) Quantità di materia: colonne a piatti e a riempimento. PARTE II: PROCESSI Schemi di processo: convenzioni e simbologia nella elaborazione di schemi di processo. Elementi di strumentazione e controllo. Richiami di termodinamica. Criteri generali per l’elaborazione dei bilanci di materia e di energia. a) Assorbimento e stripping b) Produzione di energia termica ed elettrica e distribuzione del vapore c) Raffreddamento dell’acqua in ciclo chiuso d) Cristallizzazione e) Adsorbimento


Testi consigliati:

Treybal, Mass-Transfer Operations, McGraw-Hill.

W.L.Mc Cabe, J.C. Smith, P. Harriott, Unit Operations of Chemical Engineering. Mc Graw-Hill.

U. Coulson, J. F. Richardson, Chemical Engineering, Pergamon Press.

            
            
                         


Modalità d'esame:

Prova scritta consistente nel progetto di un'apparecchiatura con i relativi bilanci di materia e di energia Prova orale sulla discussione dello scritto e sugli argomenti trattati durante il corso


Risultati di apprendimento previsti:

Al termine di corso gli studenti saranno in grado di progettare le singole componenti di impianto e di analizzare schemi di processo complessi effettuando bilanci di materia e di energia.


Link al materiale didattico:

http://www.didattica.univaq.it/moodle/course/view.php?id=4664