.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.

ANTONIO CASIMIRO CAPUTO


Nome: Antonio Casimiro
Cognome: Caputo
Qualifica: Docente esterno
Settore Scientifico Disciplinare: ING-IND/17 (Impianti Industriali Meccanici)
Struttura di afferenza: Struttura esterna
Email: acaputouniroma3.it; antoniocasimiro.caputo@univaq.it

Insegnamenti tenuti - a.a.

InsegnamentoOrario di ricevimento
Gestione della produzione industriale (I4G - Ingegneria Gestionale)  



Curriculum scientifico

(Aggiornato il 24-08-2017)

Link versione stampabile (pdf)

Curriculum dell’Attività Didattica, Scientifica e Organizzativa

 

DEL PROF. ING. ANTONIO C. CAPUTO

 

 

 

DATI GENERALI.

Nato a Genova il 22 giugno 1966, Antonio C. Caputo consegue la laurea in Ingegneria Meccanica il 28 maggio 1991 presso l’Università di Roma La Sapienza con il massimo dei voti e la lode. Dal 1995 al 2010 ha prestato servizio come docente del SSD Impianti Industriali Meccanici presso l’Università di L’Aquila. Dal 2011 presta servizio presso il Dipartimento di Ingegneria, dell’Università di Roma Tre come professore ordinario.

 

CARRIERA ACCADEMICA

 

·       1991-1994. Attività di collaborazione alla ricerca presso il Dipartimento di Meccanica e Aeronautica e successivamente presso quello di Ingegneria Nucleare e Conversioni di Energia dell’Università di Roma La Sapienza.

·       1993-1995. Attività di collaborazione alla ricerca nel settore Impianti Industriali Meccanici presso il Dipartimento di Energetica dell’Università di L’Aquila.

·       1995. Conseguimento del titolo di Dottore di Ricerca (Dottorato in Energetica - Ingegneria delle fonti energetiche nucleari, convenzionali e rinnovabili), presso il Dip.to di Ingegneria Nucleare e Conversioni di Energia dell'Università "La Sapienza" di Roma.

·       1995. Nomina Ricercatore Universitario per il gruppo di discipline I11 X (Impianti Industriali Meccanici) presso l'Università degli studi di L'Aquila.

·       2002. Nomina professore associato del raggruppamento ING-IND17 Impianti Industriali Meccanici, confermato in ruolo nel 2005.

·       2006. Nomina professore ordinario del raggruppamento ING-IND17 Impianti Industriali Meccanici, confermato in ruolo nel 2009.

 

ATTIVITA’ SCIENTIFICA

L’attività di ricerca del prof. Caputo ha riguardato i seguenti filoni principali:

·       progettazione, reingegnerizzazione e gestione dei sistemi di produzione e della logistica interna,

·       progettazione e gestione della manutenzione di apparecchiature e sistemi di produzione,

·       logistica distributiva e supply chain management,

·       impiantistica ambientale e interazioni impianto-ambiente,

·       valutazione del rischio e sicurezza degli impianti industriali,

·       servizi di stabilimento, efficienza energetica e recuperi termici degli impianti industriali.

L’attività è stata svolta in gran parte in progetti coordinati del CNR ed in programmi nazionali 40% poi COFIN. Tra questi sono da menzionare i progetti PRIN “Gestione integrata di sistemi produttivi interagenti: metodi quantitativi avanzati per la quick response” ed il successivo “Web Integrated Logistics Design (WILD 2)” coordinati dall’Università di Genova nel periodo 1999-2001 e finalizzati a sviluppare architetture hardware e software per la realizzazione di federazioni di simulatori interagenti che consentissero la simulazione realistica di supply chain complesse. Da segnalare anche la partecipazione al progetto FIRB “Internet e Supply Chain: nuovi modelli organizzativi e gestionali”.

E' stato responsabile delle attività di progettazione di massima ed esecutiva per l’Unità Operativa del DIMEG nel programma europeo LIFE05 ENV/IT/000845 TIRSAV PLUS dal titolo “New Technologies for Husks and Wastewater Recycling Plus” per la progettazione esecutiva e realizzazione di un impianto innovativo di compostaggio per smaltimento di reflui dalla molitura delle olive. E' co-principal investigator dell'Unità di ricerca dellUniversità Roma Tre nei progetti europei INDUSE2 SAFETY e XP Resilience.

Nel complesso il prof. Caputo ha prodotto oltre 120 articoli scientifici di cui 60 a stampa su riviste internazionali.

 

ATTIVITA' DIDATTICA

Il prof. Caputo ha svolto attività didattica nell’ambito dei corsi di Laurea in Ingegneria Meccanica ed Ingegneria Gestionale e nell’ambito di Master universitari di I e II livello presso le Università di L’Aquila (UniAQ), di Roma Tre (UniRM3), e di Perugia (UniPG).

 

I principali corsi tenuti come titolare o in affidamento sono i seguenti.

 

·       Sicurezza degli Impianti Industriali (UnivAQ, 1999-2010)

·       Gestione degli Impianti Industriali (UniAQ, dal 2005)

·       Gestione degli Impianti Industriali (UniRM3, 2006-2007)

·       Gestione della Produzione Industriale (UnivAQ, dal 2012 e UniRM3 dal 2010)

·       Impianti Industriali (UniRM3, 2008-2009)

·       Fondamenti di Impianti Industriali I (UniRM3, dal 2010)

 

Ha tenuto corsi nei seguenti Master universitari.

·        Master di II livello in Progettazione di Prodotto, UniAQ, 2008.

·       Master di II livello in Sistemi Complessi per la Mobilità Metropolitana Sostenibile, UniRM3, 2005-2007.

·       Master Internazionale di II livello in Gestione d’Azienda - MIGA, UniPG, 2007-2008.

·       Master di I livello in Pressure Process Equipment: Design & Manufacturing, Uni AQ – Walter Tosto Serbatoi S.p.A., 2010 e 2012.

 

Ha inoltre svolto attività didattica nei seguenti programmi di formazione

·    Progetto FIXO UniAQ - MICRON Technologies S.p.A. “Gestione dei Sistemi Innovativi della produzione Industriale”, 2008.

·       Scuola di Specializzazione all'Insegnamento Secondario(SSIS) del Lazio (UniRM3, 2007).

·       Programma di formazione General Management di LUISS Management, 2000 – 2001.

·       Numerosi corsi di formazione IFTS presso ITIS L’Aquila, ITIS Avezzano, ITIS Vasto, ITC Avezzano.

 

 

ATTIVITA’ ORGANIZZATIVA

Il prof. Caputo ha fattivamente contribuito alle attività organizzative della Facoltà di Ingegneria dell’Università dell’Aquila.

·       Nel DIMEG è stato membro eletto nel Consiglio ristretto del Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale, membro della Giunta del Dipartimento, rappresentante della Sezione Economia, Impianti e Tecnologie.

·       Presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università di L'Aquila è stato membro delle Commissioni Orario e Biblioteca, membro dei Comitati ordinatori dei Master di II livello in “Progettazione di Prodotto: Innovazione, Sviluppo e Design” e in “Pressure Process Equipment: Design & Manufacturing".

Presso il Dipartimento di Ingegneria dell'Università Roma Tre è Coordinatore del Collegio didattico in Ingegneria Meccanica.

E' membro eletto del direttivo dell'Associazione Italiana dei Docenti di Impianti Industriali  (AIDI).

 

Principali attività di collaborazione con Enti pubblici e privati:

·       Partecipazione all'elaborazione delle politiche regionali in tema di innovazione tecnologica, nell'ambito del Programma Regionale per l’Innovazione (DOCUP Abruzzo 2000-2006, in collaborazione con Ernst & Young, Università di Teramo, Consorzio Multimedia, Sviluppo Italia Abruzzo) e del progetto RIS (Regional Innovation Stategies), supportato dall'Unione Europea.

·       Partecipazione al coordinamento tecnico del progetto CIRCE (Central Italy Innovation Relay Centre) dal 1995 al 2000.

·       Partecipazione all'avviamento ed al funzionamento dei centri di innovazione del Parco Scientifico e Tecnologico d'Abruzzo, attraverso cui ha collaborato con numerose imprese industriali in regime di convenzione.

·       Partecipazione alla pianificazione delle attività di raccolta e gestione dei rifiuti in collaborazione con la provincia di Teramo ed il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.

·       Collaborazione con il Servizio Prevenzione e Protezione dai Rischi dei Laboratori Nazionali del Gran Sasso finalizzato alla valutazione qualitativa e quantitativa dei rischi dei nuovi esperimenti in via di installazione ed alla formazione tecnica dei giovani ingegneri addetti a tale servizio (1999-2007).

·       Collaborazione mediante stage e tirocini di studenti o tramite contratti di ricerca con numerose aziende industriali tra cui Sanofi Aventis, Walter Tosto Serbatoi, Vibac, Merker, Assut Europe, Filmet, Adivar Comifar, Fater (Procter & Gamble Group), Pilkington, Fiat Stab. Cassino (Logint), Emsar.


·       Responsabile del progetto “Analisi di fattibilità di interventi di razionalizzazione e miglioramento delle prestazioni dei servizi generali di impianto”. Committente Sanofi Aventis S.p.A.

·       Responsabile del progetto “Ottimizzazione della logistica interna”. Committente Fater S.p.A..

·       E' membro della commissione di valutazione per finanziamento di progetti di formazione in ambito industriale gestiti da Fondimpresa.

 

In collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Nucleare e Conversioni di Energia dell’Università “La Sapienza” di Roma ha organizzato le edizioni 1996 e 1998 del Congresso Internazionale Minihydro.

 

E' valutatore per conto di Fondimpresa di progetti di formazione in ambito industriale.

E' stato membro della commissione di abilitazione scientifica nazionale per il settore concorsuale 09/B2 Impianti Industriali Meccanici per il biennio 2012-14, nonchè membro del gruppo GEV 09 presso ANVUR per la VQR 2011-2014.

 

 

PREMI E RICONOSCIMENTI

·       Citation of excellence per l’articolo “Economic Analysis of Pulsed versus Conventional ESPs in Industrial Applications”, Environmental Management and Health, Vol. 8, No. 3, 1997.

·       Best paper award per il lavoro “A Software Tool for Domino Effect Risk Assessment in Industrial Plants”, presentato alla 25th International System Safety Conference, August 13 - August 17, 2007, Baltimore, USA.

·       Certificate of merit per il lavoro “Influence of Preventive Maintenance Policy on Manufacturing Systems Performances”, presentato alla International Conference of Manufacturing Engineering and Engineering Management, London, U.K., 1-3 July, 2009.

·       Riconoscimento da parte dell’editore Elsevier del lavoro “Disposal of by-products in olive oil industry: Waste-to-energy solutions, Applied Thermal Engineering, Volume 23 (2003), Issue 2, Pages 197-214” come uno dei più citati negli anni dal 2002 al 2005.

Best paper award per il lavoro  "A risk based method for optimizing process plant layout" conferito in occasione della XVIII Summer School "Francesco Turco", Senigallia, 11-13 settembre 2013.

 

 

 

ATTIVITA’ EDITORIALE

·       Il Prof. Caputo è membro dell’Editorial Board della rivista International Journal of Management & Enterprise Development.

·       Svolge attività di revisore per numerose riviste tra cui: Applied Energy; Applied Thermal Engineering; Biomass & Bioenergy; Chemical Engineering Science; Computers & Operations Research; European Journal of Operations Research; Industrial Management & Data Systems; International Journal of Logistics; International Journal of Management & Enterprise Development; International Journal of Production Economics; International Journal of Thermal Sciences; Journal of the Air & Waste Management Association; Journal of Hazardous Materials; Journal of Loss Prevention in the Process Industries; Proceedings of the Institution of Mechanical Engineers, Part B, Journal of Engineering Manufacture; Part E Journal of Process Mechanical Engineering; Production Planning and Control; Resources, Conservation & Recycling; Safety Science; Waste and Resource Management.

 

AFFILIAZIONI PROFESSIONALI

Già membro dell’Air & Waste Management Association, attualmente è membro della System Safety Society, dellìAmerican Society of MEchanical Engineers (ASME), dell’Associazione Nazionale di Impiantistica (ANIMP), dell’Associazione Docenti di Impianti Industriali Meccanici (AIDI) e dell’Associazione Termotecnica Italiana (ATI).

 

ALTRE ATTIVITA’

·       Dal 1986 al 1995 ha ricoperto il ruolo di amministratore unico della Parmenide S.r.l., Società di progettazione e ricerca nel campo dell’ingegneria dell’energia e dell’impiantistica.

·       E’ titolare di tre brevetti di invenzione industriale relativi ad uno scambiatore di calore compatto in plastica resistente alla corrosione, ad un dispositivo autoregolato per carica lenta di accumulatori elettrici, ed un sistema propulsivo ibrido con ruotismo epicicloidale.