☰ Informazioni

Notizie ☰

×

PAOLO DI STEFANO


Nome: Paolo
Cognome: Di Stefano
Qualifica: Professore ordinario
Settore Scientifico Disciplinare: ING-IND/15 (Disegno E Metodo Dell' Ing. Industriale)
Struttura di afferenza: Dipartimento di Ingegneria industriale e dell'informazione e di economia
Email: paolo.distefanounivaq.it
Telefono Ufficio: +39 0862434314

Insegnamenti tenuti - a.a.

InsegnamentoOrario di ricevimento
Disegno tecnico industriale (ind. meccanica) (I3D - Ingegneria Industriale) Martedì dalle ore 11.00 alle ore 13.00, tramite piattaforma MS Teams o presso Roio edificio A piano +1. Il docente  riceve anche in altri giorni previo appuntamento da concordare via mail: paolo.distefano@univaq.it 
Metodi di Rappresentazione Tecnica (percorso meccanica) (I3D - Ingegneria Industriale) Martedì dalle ore 11.00 alle ore 13.00, tramite piattaforma MS Teams o presso Roio edificio A piano +1. Il docente  riceve anche in altri giorni previo appuntamento da concordare via mail: paolo.distefano@univaq.it 
Progettazione e sviluppo di prodotto (I4M - Ingegneria Meccanica) Martedì dalle ore 11.00 alle ore 13.00, tramite piattaforma MS Teams o presso Roio edificio A piano +1. Il docente  riceve anche in altri giorni previo appuntamento da concordare via mail: paolo.distefano@univaq.it 



Curriculum scientifico

(Aggiornato il 20/10/2022)

Link versione stampabile (pdf)

Paolo Di Stefano è attualmente Professore Ordinario nel SSD ING-IND/15 (Disegno e Metodi per l'Ingegneria Industriale), e presta servizio presso il Dipartimento di Ingegnaria Industriale, dell'Informazione e dell'Economia dell'Università di L'Aquila. 


Esperienze gestionali e didattiche:

Dopo la laurea in ingegneria meccanica, conseguita nel luglio 1987, il Prof. Paolo Di Stefano ha iniziato la sua attività lavorativa presso la società Fiat Auto di Torino, ricoprendo incarichi di responsabilità presso gli stabilimenti di produzione in Sulmona (AQ) e di Mirafiori Meccanica in Torino. 

Presso l’Università degli Studi di L’Aquila ha ricoperto le seguenti qualifiche:

- Ricercatore nel raggruppamento disciplinare I09X dal giugno 1991 al novembre 1998.

- Professore Associato di Disegno e Metodi dell’Ingegneria Industriale (S.S.D. ING-IND/15) dal novembre 1998 al settembre 2006.

- Professore ordinario dal mese di novembre dell'anno 2006.

E' il Coordinatore del master in "Tecnologie 3D per i beni culturali"

E' il Presidente del Consiglio di Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica (dal ottobre 2021); 

E' il Direttore del Centro di ricerca interdipartimentale Heritechne (Centro per le tecnologie per i beni culturali); 

E' il coordinatore del Consiglio Scientifico dell’Associazione Nazionale di Disegno e Metodi dell'Ingegneria Industriale. 

E’ membro del comitato direttivo dell’Associazione Nazionale di Disegno e metodi dell'Ingegneria Industriale . 

E' stato  Presidente del Consiglio di Corso di Laurea in Ingegneria (dal ottobre 2018 - ottobre 2021); 

Presso l'Università di Perugia, sede distaccata di Terni, negli anni accademici 1996-97, 1997-98 e 1998-99 ha tenuto il corso di Disegno Tecnico Industriale. 

E’ stato docente nell’ambito della Scuola di Specializzazione all’Insegnamento Secondario, Interuniversitaria organizzata dalle Università di L’Aquila e Chieti.

È restato responsabile scientifico di un corso di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore dal titolo: “Computer Aided Design and Manufacturing”.

E’ stato coordinatore del master di II livello in “Progettazione di Prodotto: Innovazione, Sviluppo e Design”, con sede presso l’Università dell’Aquila.

Dal settembre 2009 al giugno 2011 è stato presidente del Centro di Ricerche Applicate alle Biotecnologie con sede in Avezzano (AQ).

Dal mese di luglio 2015 al luglio 2021 è stato componente del Senato Accademico dell'Università dell'Aquila. 

E’ stato componente del cominato scientifico di congressi internazionali.


Attività scientifica e di ricerca:

L’attività di ricerca del prof. Paolo Di Stefano interessa prevalentemente il settore dei Metodi per  la progettazione del prodotto Industriale e quelli della Rappresentazione Tecnica; per questi ambiti di ricerca è coordinatore dell’attività svolta presso l’Università di L’Aquila.

Gli ambiti di ricerca sono in sintesi: 

- Tecnologie 3D per i beni culturali.

- Tecnologie per la progettazione e sviluppo del prodotto industriale e metodi assistiti da calcolatore. 

- Tecniche per il riconoscimento automatico di caratteristiche di forma e del significato ad esse associato.

- Geometria differenziale discreta per l’analisi della forma geometrica in modelli tessellati. 

- Tessellazione di superfici in geometrie complesse.

- Analisi parametrica del costo con tecniche features based.

- Tecniche di Geometric Dimensioning and Tolerancing e per il controllo di qualità. 

- Sintesi di catene di tolleranze con modelli di variabilità non convenzionali.

- Tecnologie biomedicali e per l’analisi della postura umana.

- Tecnologie per la tutela, documentazione e ricostruzione di beni culturali. 

 

L’attività svolta è documentata in pubblicazioni su riviste nazionali ed internazionali, e memorie presentate a congressi. 

 






×