.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.

STEFANO INNAMORATI


Nome: Stefano
Cognome: Innamorati
Qualifica: Professore associato
Settore Scientifico Disciplinare: MAT/03 (Geometria)
Struttura di afferenza: Dipartimento di Ingegneria industriale e dell'informazione e di economia
Email: stefano.innamoratiunivaq.it
Telefono Ufficio: 0862.43.4430
Fax Ufficio: 0862.43.4403

Insegnamenti tenuti - a.a.

InsegnamentoOrario di ricevimento
Analisi matematica I (canale B) (I3D - Ingegneria Industriale) Si riceve il Lunedý dalle 17.00 alle 19.00 presso lo Studio al piano seminterrato Padiglione B complesso di Ingegneria, Piazzale Ernesto Pontieri, 1 localitÓ Monteluco di Roio L'Aquila oppure in altro giorno, per appuntamento, concordandolo preventivamente con e-mail all'indirizzo stefano.innamorati@univaq.it
Geometria (I3A - Ingegneria Civile e Ambientale) Si riceve il Lunedý dalle 17.00 alle 19.00 presso lo Studio, piano seminterrato, Padiglione B, complesso di Ingegneria, Piazzale Ernesto Pontieri, n. 1, Monteluco di Roio, L'Aquila oppure, per appuntamento, in altro giorno della settimana, concordandolo preventivamente, per e-mail, all'indirizzo stefano.innamorati@univaq.it
Geometria (I4A - Ingegneria Edile-Architettura U.E.) Si riceve il Lunedý dalle 17.00 alle 19.00 presso lo Studio, piano seminterrato, Padiglione B, complesso di Ingegneria, Piazzale Ernesto Pontieri, n. 1, Monteluco di Roio, L'Aquila oppure, per appuntamento, in altro giorno della settimana, concordandolo preventivamente, per e-mail, all'indirizzo stefano.innamorati@univaq.it



Curriculum scientifico

(Aggiornato il 23-09-2017)

Link versione stampabile (pdf)

Stefano Innamorati, nato a Pescara nel 1962, è Professore Associato di Geometria dal 1992, attualmente presso l’Università degli Studi de L’Aquila. Si è formato presso la Scuola di Geometria dell’allora Istituto di Matematica Applicata della Facoltà di Ingegneria, collaborando per molti anni con Franco Eugeni e Luigia Berardi. Studioso di Geometrie finite, ha svolto, fin dalla fine degli anni ottanta, ricerche sulle configurazioni che realizzano blocking sets minimali nei piani proiettivi finiti anche non desarguesiani. Al problema spettrale ha dedicato una costante attenzione producendo una serie di studi innovativi. Dalla fine degli anni novanta ha sviluppato una ricerca centrata sul concetto di incidenza elaborando tecniche che permettono, fissata la cardinalità, di stabilire l’esistenza o meno di particolari strutture di notevole interesse geometrico. In particolare, si interessa dello studio, della caratterizzazione e della classificazione, dal punto di vista dell’incidenza, di varietà algebriche classiche in ambito finito. Ha tenuto in proposito seminari e conferenze in varie università italiane e straniere. E’ stato titolare e coordinatore di progetti di ricerca nazionali e collaboratore di progetti internazionali. E’ autore di pubblicazioni riportate su riviste internazionali del settore a larga diffusione.