.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.

LUCA DI ANGELO


Nome: Luca
Cognome: Di Angelo
Qualifica: Professore associato
Settore Scientifico Disciplinare: ING-IND/15 (Disegno E Metodo Dell' Ing. Industriale)
Struttura di afferenza: Dipartimento di Ingegneria industriale e dell'informazione e di economia
Email: luca.diangelounivaq.it
Telefono Ufficio: 0862.43.4310
Home Page personale: http://ing.univaq.it/ProDesLab/eng/index.php


Insegnamenti tenuti - a.a.

InsegnamentoOrario di ricevimento
Disegno assistito da calcolatore (I3D - Ingegneria Industriale) Luned́ dalle 9.00 alle 11.00
Disegno assistito da calcolatore (I4M - Ingegneria Meccanica) Luned́ dalle 9.00 alle 11.00
Disegno assistito da calcolatore c.i. Progettazione meccanica funzionale (I4M - Ingegneria Meccanica) Luned́ dalle 9.00 alle 11.00
Disegno tecnico industriale (ind. chimica, elettrica e gestionale) (I3D - Ingegneria Industriale) Luned́ dalle ore 9.00 alle 11.00
Progettazione assistita da calcolatore (I4M - Ingegneria Meccanica) Luned́ dalle 9.00 alle 11.00



Curriculum scientifico

(Aggiornato il 22-09-2016)

Link versione stampabile (pdf)

Luca Di Angelo è attualmente Professore Associato nel SSD ING-IND/15 (Disegno e Metodi per l'Ingegneria Industriale), e presta servizio presso il Dipartimento di Ingegneria Meccanica Energetica e Gestionale dell'Università di L'Aquila.

Note biografiche:
Dopo la laurea con lode in Ingegneria Meccanica, conseguita nell’ottobre 1999 presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di L’Aquila, nel 2002 ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca presso l’Università di “Tor Vergata” di Roma.

Nel 2004 è stato dichiarato vincitore nella procedura di valutazione comparativa per la copertura di un posto da ricercatore universitario a tempo indeterminato nel settore scientifico disciplinare ING-IND/15 presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università dell'Aquila. Da dicembre 2004 a febbraio 2005 è stato titolare di assegno di ricerca nel Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Energetica e Gestionale della Facoltà di Ingegneria dell'Università dell'Aquila, nel settore scientifico disciplinare ING-IND/15 (responsabile scientifico prof. ing. Paolo Di Stefano), per il progetto di ricerca “riconoscimento automatico di features per dfx”.

Dal 01/03/2005 al 30/11/2014 ha prestato servizio come ricercatore presso il Dipartimento di Ingegneria Industriale, dell'Informazione e dell'Economia dell'Università di L'Aquila della stessa Università; è stato confermato in ruolo a partire dal 01/03/2008.

In data 20/02/2014 ha ottenuto l’Abilitazione Scientifica Nazionale (ai sensi dell'articolo 16 della legge 30 dicembre 2010, n. 240), con giudizio unanime della Commissione, a Professore di II fascia nel Settore Concorsuale 09/A3 – Progettazione Industriale, Costruzioni Meccaniche e Metallurgia.

Dal 1/12/2015 presta servizio come professore associato presso il Dipartimento di Ingegneria Industriale, dell'Informazione e dell'Economia dell'Università di L'Aquila della stessa Università.



Attività didattiche:
Dall’anno Accademico 2005/2006, in qualità di Professore Aggregato, è docente del corso di Disegno Tecnico Industriale nel corso di laurea in Ingegneria Gestionale.
E’ stato docente nell’ambito della Scuola di Specializzazione all’Insegnamento Secondario, Interuniversitaria organizzata dalle Università di L’Aquila e Chieti dall’anno accademico 2003/2004 all’anno accademico 2008/2009.

Attività scientifica e di ricerca:
Gli ambiti di ricerca più importanti dell’ing. Luca Di Angelo sono in sintesi:
- Tecnologie per la progettazione e sviluppo del prodotto industriale e metodi assistiti da calcolatore.
- Tecniche per il riconoscimento automatico di caratteristiche di forma e del significato ad esse associato.
- Geometria differenziale discreta per l’analisi della forma geometrica in modelli tessellati.
- Tessellazione di superfici in geometrie complesse.
- Analisi parametrica del costo con tecniche features based.
- Tecniche di Geometric Dimensioning and Tolerancing e per il controllo di qualità.
- Tecnologie biomedicali e per l’analisi della postura umana.

L’attività svolta è documentata da circa 70 pubblicazioni su riviste internazionali e memorie presentate a congressi nazionali ed internazionali.