.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.

DONATO DI LUDOVICO


Nome: Donato
Cognome: Di Ludovico
Qualifica: Ricercatore confermato
Settore Scientifico Disciplinare: ICAR/20 (Tecnica E Pianificazione Urbanistica)
Struttura di afferenza: Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile - Architettura, Ambientale
Email: donato.diludovicounivaq.it
Telefono Ufficio: +39 0862 434.134
Fax Ufficio: +39 0862434143

Insegnamenti tenuti - a.a.

InsegnamentoOrario di ricevimento
Progettazione Urbanistica (I4A - Ingegneria Edile-Architettura U.E.) su appuntamento da prendere con email donato.diludovico@univaq.it



Curriculum scientifico

(Aggiornato il 16-09-2013)

Link versione stampabile (pdf)

Donato Di Ludovico si è laureato nel 1999 con il massimo dei voti in Ingegneria Civile Sezione Edile presso l’Università dell’Aquila. Nel 2004 ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Tecnica Urbanistica presso il Dipartimento di Architettura ed Urbanistica della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Roma “La Sapienza”. Ha svolto attività di ricerca nell’Università dell’Aquila, dove ha ricoperto il ruolo di Docente nei Laboratori di Urbanistica e Tecnica Urbanistica. E’ stato docente a contratto di Urbanistica nel Corso di Laurea di Ingegneria Edile Architettura ed attualmente è Ricercatore di ruolo presso il Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile-Architettura e Ambientale dell’Università dell’Aquila.

All’inizio della sua attività accademica ha svolto ricerca nel campo della pianificazione ambientale ed in particolare delle Reti Ecologiche e della Continuità Ambientale, partecipando al MURST 40% con l’Università dell’Aquila sul “Progetto PLANECO, pianificazione nelle reti ecologiche”, al progetto della UE - Life Environment “The development of a demonstration model to integrate ecological networks into physical and lans use planning and management”, ed al progetto APE – Appennino Parco d’Europa.

Altro campo di indagine ha riguardato il ruolo dei GIS nelle procedure di formazione e gestione dei Piani nonché dei Sistemi della Conoscenza. In particolare, il tema dei Quadri Conoscitivi viene approfondito nella tesi di dottorato con la predisposizione della Carta dei Luoghi e dei Paesaggi della Provincia di Trento.

Attualmente si occupa, nella sua attività di ricerca, del tema della Valutazione Ambientale, della strutturazione dei relativi set di indicatori e del rapporto di questa con le nuove forme di Pianificazione, argomenti che ha affrontato anche nelle diverse edizioni dei Rapporti dal Territorio di INU (2005, 2007 e 2010), in progetti come SICORA - Supporto Informativo per la gestione della zona Costiera della Regione Abruzzo, o lo studio sul raddoppio della Strada Statale SS16 commissionato all’Università dell’Aquila dall’ANAS.

Ulteriore campo di interesse riguarda il tema della Pianificazione Strategica comunale e regionale e dei Progetti di Territorio e di Paesaggio, che vengono affrontati con dettaglio nella Ricerca PRIN SPHERA – “La Pianificazione Spaziale delle Regioni / comportamenti e strumenti”, in cui viene approfondito il tema innovativo dello Sviluppo dell’Italia Mediana, ipotizzando la formazione di una Macro-Regione. Approfondimenti su queste tematiche vengono affrontati anche nella ricerca sulle “Proiezioni Territoriali per le città” nata nell’ambito della costruzione del Quadro Strategico Nazionale 2007-2013, nella formazione metodologica dei Programmi Integrati di Sviluppo Urbano, nonché nel Progetto di Territorio snodo 2 commissionato dalla Regione Abruzzo e dal Ministero delle Infrastrutture e trasporti.

Stabilmente dal 2006 ad oggi, per conto dell’Università dell’Aquila, ha fornito diverse consulenze ai Comuni sui temi della pianificazione innovativa e della Valutazione Ambientale, ma anche sulla progettazione e gestione dell’Ufficio di Piano, e sulla strutturazione dei connessi Sistemi Informativi Territoriali.

Nella sua attività di ricerca infine, si è occupato anche di Sviluppo turistico, di Pianificazione dei tempi e degli orari e della formazione di Legislazione urbanistica regionale (Regione Abruzzo).

Più in generale, egli svolge attività di ricerca nell’ambito della Pianificazione e Programmazione ambientale, paesaggistica, territoriale e Strategica con particolare riferimento al tema dei Progetti di Territorio e di Paesaggio e delle Macroregioni, nell’ambito della Valutazione ambientale e del tema specifico dell’integrazione Valutazione e Piano. Si occupa inoltre della costruzione e gestione dei Sistemi della Conoscenza per la pianificazione anche attraverso tecniche GIS.

Attualmente è Responsabile Scientifico per la Regione Abruzzo del Progetto Europeo denominato “Speedy – Shared Project for Environmental Evaluation with DYnamic governance”, che ha l’obiettivo di creare una piattaforma tecnologica per la corretta applicazione della direttiva europea sulla Valutazione Ambientale Strategica (VAS), ma anche di individuare degli spunti di riflessione che potrebbero essere portati all'attenzione dell'Unione Europea per migliorare e potenziare ulteriormente la VAS.

Donato Di Ludovico è vicepresidente dell’Istituto Nazionale di Urbanistica (INU) – Sezione Abruzzo e Molise, Consigliere Delegato della INU Edizioni e Direttore del Laboratorio Urbanistico per la Ricostruzione dell’Aquila (LAURAq) di INU ed ANCSA. In collaborazione con queste associazioni, ma anche con l’Università dell’Aquila, ha organizzato numerosi Convegni e Congressi, non da ultimo i cicli di seminari del LAURAq nati nell’ambito del tema della ricostruzione dell’Aquila a seguito del sisma 2009.

 

 

Donato Di Ludovico graduated in 1999 with the highest grades at the Faculty of Civil Engineering of the University of L'Aquila. In 2004 he received the PhD in Techniques of Urban Planning at the Department of Architecture and Urbanism of the Faculty of Engineering - University of Rome "La Sapienza". He has conducted research at the University of L'Aquila, where he held the position of Professor in the Laboratory of Urban Planning. He was adjunct professor of Urban Planning in the degree of Civil Engineering and Architecture, and he is currently Researcher at the Department of Civil, Architecture and Environmental Engineering of L'Aquila University.

At the beginning of his academic activity, he has investigated the field of Environmental Planning and in particular Ecological Network and Environmental Continuity, participating in MURST 40% research with the University of L'Aquila on "Project PLANECO, planning ecological networks", in Life Environment UE project "The development of a demonstration model to integrate ecological networks into physical and lans use planning and management ", and in APE Project - Apennines Park of Europe.

Another field of investigation focused on the role of GIS in the process of formation and management of the Plans and Systems of Knowledge. In particular, the issue of Cognitive frameworks is explored in the Phd thesis with the drafting of the Charter of Places and Landscapes of the Province of Trento.

He is currently working, in his research, of the theme of Environmental Assessment, structuring of the related set of indicators and the relationship of this with the new forms of planning, arguments he has faced in the several editions of the Reports from the Territory of INU (2005, 2007 and 2010), in projects such as Sicora - Support Information for Coastal zone Management in the Abruzzo region, or the study of the doubling of the State Road SS16 commissioned by University of L'Aquila from ANAS.

Further area of interest concerns the theme of Strategic Planning of municipal and regional level and the Territory and Landscape Projects, which are faced in detail in PRIN SPHERA Research - "The Spatial Planning Regions / behaviors and tools", deepening of the innovative theme “development of Median Italy”, assuming the formation of a Macro-region. Insights on these issues are also addressed in research on "Regional Projections for the City" born in the construction of the National Strategic Framework (QSN) 2007-2013, in the formation of methodology of Integrated Urban Development Programs, as well as in the Territory Project “Joint 2” commissioned by the Abruzzo Region and Infrastructure and Transportation Ministry.

Steadily from 2006 to present, on behalf of the University of L'Aquila, has provided several advice to municipalities on issues of innovative planning and environmental assessment, but also on the design and management of the Planning Office, and on the structuring of the associated Geographical Information Systems.

Finally, in its research activity has also worked on Tourist Development, Time planning of the cities, and the formation of urban act.

More generally, he conducts research in Environmental planning, Landscape planning, Territory and Strategic planning, with special reference to the Territory and Landscape Projects, Macro-regions Projects, Environmental Assessment and to the specific theme of integration between Assessment and Plans. He is also engaged in the construction and management of the Knowledge Systems for planning through GIS techniques.

He is currently Scientific Director for the Abruzzo Region of the European Project called " Speedy – Shared Project for Environmental Evaluation with DYnamic governance", which aims to create a technology platform for the correct application of the EU Directive on Strategic Environmental Assessment (SEA) but also to identify the points of reflection that could be brought to the attention of the European Union to improve and further strengthen the SEA.

 

Donato Di Ludovico is currently Vice president of the National Institute of Urban Planning (INU) - Section Abruzzo and Molise, Councillor of the INU Editions and Director of the Laboratory for Reconstruction of L’Aquila city (LAURAq) of INU and ANCSA. In collaboration with these organizations, but also with the University of L'Aquila, has organized numerous conferences and congresses, not least the series of seminars born under the theme of reconstruction of L'Aquila after the earthquake of 2009.