.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.

MARCO TOBIA


Nome: Marco
Cognome: Tobia
Qualifica: Docente esterno
Settore Scientifico Disciplinare: ING-IND/17 (Impianti Industriali Meccanici)
Struttura di afferenza: Dipartimento di Ingegneria industriale e dell'informazione e di economia
Email: marco.tobialngs.infn.it
Telefono Ufficio: 0862/437527
Fax Ufficio: 0862/437566

Insegnamenti tenuti - a.a.

InsegnamentoOrario di ricevimento
Sicurezza degli impianti (I4G - Ingegneria Gestionale) Su appuntamento scrivendo a marco.tobia@lngs.infn.it.



Curriculum scientifico

(Aggiornato il 26-10-2017)

Link versione stampabile (pdf)

Curriculum Scientifico - Professionale 

dott. ing. Marco TOBIA


Informazioni personali

Data e luogo di nascita: 04/03/1976, --

Stato civile: coniugato

Residenza: --

Telefono: Ufficio: 0862/437527        

e-mail: marco.tobia@lngs.infn.it

 

Istruzione e Formazione 

 

17 dicembre 2002

LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA MECCANICA (5 anni v.o.), indirizzo Produzione Industriale, conseguita presso la facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi dell’Aquila. 

28 aprile 2006

LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE, conseguita presso la facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi dell’Aquila. 

Luglio 1995

Diploma di MATURITÁ SCIENTIFICA presso il Liceo Scientifico Statale “A. Bafile” di L’Aquila.

Luglio 1990

Licenza Media presso Scuola Media Statale “T. Patini” di L’Aquila.

 

Abilitazioni professionali e specializzazioni post-laurea 


Giugno 2003

ABILITAZIONE ALLA PROFESSIONE DI INGEGNERE ed iscrizione all’Albo degli Ingegneri della Provincia dell’Aquila (matr. 001907) Sezione A – settore civile ed ambientale, industriale, dell’informazione.

Settembre 2004

Corso di specializzazione in “Tecniche innovative per la valutazione dell’affidabilità e disponibilità di impianti industriali” presso Politecnico di Milano, Dipartimento di Ingegneria Nucleare – Centro Studi Nucleari Enrico Fermi – CESNEF. Direttore prof. M. Marseguerra, responsabile prof. E. Zio. 

Gennaio 2005

ABILITAZIONE all’esercizio della professione di “Coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione ai sensi del D.Lgs. 494/96 e s.m.i.” (corso di abilitazione 120 ore tenuto dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di L’Aquila).

Maggio 2005

ABILITAZIONE al ruolo di “Addetto alle Emergenze nei luoghi di lavoro a rischio di incendio elevato”, rilasciata dalla Direzione Interregionale dei Vigili del Fuoco Abruzzo e Molise con frequenza corso di formazione/addestramento di 16 ore ai sensi del D.M. 10/03/1998 e del D.Lgs. 626/94 e s.m.i..

Novembre 2006

ABILITAZIONE a “Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione” modulo C in attuazione del D.Lgs. 195/03 e dell’Accordo Stato-Regioni del 14/02/06. Durata corso 24 ore + 4 ore verifica finale.

Aprile 2007

ABILITAZIONE a “Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione” modulo B Macrosettore 5 (raffinerie – trattamento di combustibili nucleari; industria chimica – fibre; gomma – plastica)  in attuazione del D.Lgs. 195/03 e dell’Accordo Stato-Regioni del 14/02/06. Durata corso 64 ore + 4 ore verifica finale.

Dicembre 2009 

ABILITAZIONE al ruolo di “OHS Safety Auditor" ed iscrizione all’International Register of Certificated Auditors con il numero A17259, conseguita presso il MFQ in Wigan - Regno Unito (UK).

2010 - …

Iscrizione ad AIAS, Associazione Italiana Ambiente e Sicurezza, tessera n. 15383.

Febbraio 2013

Corso di aggiornamento per Coordinatore per la Sicurezza in fase di Progettazione ed Esecuzione della durata di 40 ore, valido ai sensi dell’Allegato XIV al D.Lgs. 81/08 (come modificato dal D.Lgs. 106/09) e rilasciato da fesica, confsal, fisals, GLOBALFORM Education & Training, erogato da Unione Professionisti.

Novembre 2003

ABILITAZIONE all’utilizzo per apparecchi di sollevamento e trasporto (carriponte, carrelli elevatori, gru), tenuto da C.S.A. L’Aquila. 

Giugno 2006

Frequenza e superamento del Corso di “Tecniche criogeniche” tenuto dal prof. Ivo Modena, professore ordinario Università Roma1 “La Sapienza”.

Settembre 2006

Partecipazione al High Energy Physics Technical Safety Forum, associazione internazionale tra i responsabili ed i massimi esperti nella Safety & Maintainance (Affidabilità e Manutenzione Industriale) dei centri di ricerca (tra le istituzioni membri CERN [Svizzera], SLAC [USA], DESY [Germania], RAL [Regno Unito], Laboratorio Canfranc [Spagna]).

 

Premi, riconoscimenti, attestati di benemerenza 

Ottobre 2003

VINCITORE 1° PREMIO del concorso nazionale per tesi e progetti di laurea in ingegneria impiantistica alla “Memoria ing. Giorgio Orsi” indetto dall’associazione ANIMP (Associazione Nazionale Ingegneria Impiantistica), premio sponsorizzato da ALSTOM POWER.

Novembre 2010

ATTESTATO DI BENEMERENZA ED ELOGIO per “la sua attività di docenza per la formazione alla sicurezza dei lavoratori operanti nei cantieri dell’Aquila”, rilasciato da AIAS, presidente ing. G. Bianchi, Milano 22 novembre 2010.

Luglio 2009

CAMPIONE ITALIANO DI CALCIO - XVIII CAMPIONATO NAZIONALE INGEGNERI D’ITALIA.


Esperienza lavorativa

Maggio 2002 – continua…

Tecnologo presso i Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.

 

Settembre 2010 - continua...

Docente titolare della cattedra per l'insegnamento di "Sicurezza degli Impianti" presso il D.I.I.I.E. (Dipartimento di Ingegneria Industriale, dell’Informazione e di Economia) dell’Università degli Studi dell’Aquila in base a convenzione tra INFN e UnivAq Prot. n. 8841 del 12/03/2012, corso per la laurea magistrale in Ingegneria Gestionale e Meccanica.


2006 – 2007

Seminari nei Master di II livello in “Ingegneria per la prevenzione delle emergenze” ed in “Ingegneria sismica” organizzati dalla Facoltà di Ingegneria dell’Aquila, in collaborazione con Regione Abruzzo, Dipartimento Protezione Civile Nazionale, Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, Facoltà di Architettura dell’Università “G. D’Annunzio Chieti - Pescara”.

 

2008

Docente nel Master «GESTIONE DEI SISTEMI INNOVATIVI DELLA PRODUZIONE INDUSTRIALE» per il corso ”Sicurezza degli impianti industriali” organizzato nell’ambito del progetto FIxO dalla Facoltà di Ingegneria dell’Aquila e rivolto a giovani ingegneri assunti dalla Micron Technology Italia.


2013

Qualificato docente nell’Albo dei formatori dalla Fondazione Istituto Tecnico Superiore Nuove Tecnologie per il Made in Italy Sistema Meccanica. Innovazione Automotive, in partnership con Honda Italia, Denso Italia, IMM Hydraulics, Adecco.

 

Gennaio – Maggio 2003

Ingegnere presso ufficio tecnico PRESIDER in Avezzano, azienda metalmeccanica di prelavorazioni siderurgiche (160 dipendenti, 80 MEuro fatturato 2002). Gestione diretta del team di manutenzione impianti di produzione (5 uomini), dell’operatore del magazzino componenti di ricambio. Responsabilità nelle aree Sicurezza e Ambiente. 

 

Attività svolta nei Laboratori Nazionali del Gran Sasso - INFN

La principale attività lavorativa è svolta nel Servizio Prevenzione e Protezione dei LNGS e nel Coordination Office. Le attività sono svolte a supporto della Divisione Tecnica dei LNGS, della Divisione Ricerca dei LNGS, della Direzione e di tutte le collaborazioni sperimentali internazionali presenti nei LNGS.

Di seguito sono descritte sinteticamente le attività svolte, i ruoli ricoperti e le relative responsabilità dirette ed indirette, suddivise nelle seguenti macro-aree:

o Area grandi rischi – Seveso

o Area direzione e coordinamento lavori – Coordination Office

o Area gestione sicurezza e salute – Testo Unico D.Lgs. 81/08

o Area alta formazione 

 

AREA GRANDI RISCHI – SEVESO

Ricoprimento di responsabilità nell’ambito della definizione, dello sviluppo e della gestione di tutti gli adempimenti relativi all’attuazione del D.Lgs. 334/99 e s.m.i. – Seveso bis e Seveso ter nei Laboratori Nazionali del Gran Sasso. 

Progettazione e realizzazione degli interventi tecnici e procedurali per l’adeguamento agli standard strutturali e di processo - imposti dalla legge Seveso - degli impianti specifici ed ausiliari asserviti agli apparati sperimentali ubicati nei laboratori sotterranei, in particolare per gli esperimenti Borexino, LVD, ICARUS, OPERA, GERDA e LUNA-MV. In particolare, si citano i progetti e le relazioni tecniche relativi alla Brick Assembling Machine (BAM) ed al Gas System di OPERA ed al sistema Criostato – Water Tank di GERDA. Tali attività hanno richiesto una stretta collaborazione con enti ed autorità di controllo quali Direzione Regionale dei Vigili del Fuoco Abruzzo, ARTA Abruzzo, Società Strada dei Parchi S.p.A., ISS - Ministero della Salute. 

Sviluppo, redazione e gestione informatica del Manuale del Sistema di Gestione della Sicurezza in conformità all’Allegato III del D. Lgs. 17 agosto 1999, n° 334 e ai sensi del D.M. 9 agosto 2000. Sviluppo ed implementazione delle procedure operative/gestionali allegate al Manuale per la corretta applicazione del Sistema di Gestione della Sicurezza.

Sviluppo, elaborazione e stesura del Rapporto di Sicurezza per la prevenzione degli incidenti rilevanti ai sensi dell’art. 8 del D.Lgs. 334/99 e s.m.i.. 

Analisi di rischio degli impianti degli apparati sperimentali e degli impianti ausiliari ed accessori ubicati nei laboratori sotterranei nelle fasi di progettazione, installazione ed esercizio attraverso metodologie Quantitative Risk Assessment (Fault and Event Tree Analysis, Failure Mode and Effect Analysis, Consequence Modeling) nell’ambito dell’attuazione del Sistema di Gestione della Sicurezza ai sensi del D.Lgs. 334/99 e s.m.i. (Seveso).

Docenza in qualità di formatore (in lingua italiana ed inglese) per la informazione, formazione ed addestramento dei dipendenti LNGS-INFN, degli utenti scientifici italiani e stranieri, dei dipendenti ditte appaltatrici, in materia di prevenzione incendi, analisi dei rischi, piano di emergenza, procedure per l’accesso in galleria, in ottemperanza agli obblighi legislativi del D.Lgs. 81/08 e del D.Lgs. 334/99. Tali corsi sono obbligatori per ottenere l’abilitazione ad operare nei laboratori sotterranei del Gran Sasso ai sensi del D.M. 16/03/98. Dal 2003 al 2013 sono stati formati circa 3000 utenti.

Gruppo di lavoro ristretto per la redazione del P.E.E. dei LNGS

Componente del gruppo di lavoro convocato e coordinato dalla Prefettura dell’Aquila e composto da rappresentanti di vari enti e strutture quali Direzione Regionale Vigili del Fuoco Abruzzo, ARTA, Società Strada dei Parchi SpA, Polizia Stradale, C.O.A., Società Ruzzo Reti SpA, Gran Sasso Acqua SpA, ASL L’Aquila e Teramo, per l’elaborazione del Piano di Emergenza Esterno dei LNGS in ottemperanza all’art. 20 comma 4 del D.Lgs. 334/99 e s.m.i. e secondo il Decreto del Presidente del Consiglio 25 febbraio 2005 contenente le “Linee guida per la predisposizione del Piano di emergenza esterno”.

Progettazione, organizzazione e gestione dell’Esercitazione “Gran Sasso 2008” svoltasi il 16 maggio 2008 presso le gallerie autostradali del Gran Sasso A24 per la simulazione e test del piano di emergenza generale in collaborazione con Prefettura L’Aquila, Vigili del Fuoco di L’Aquila e di Teramo, Unità 118, Polizia Stradale C.O.A. A24, Carabinieri.

 

AREA COORDINAMENTO LAVORI - COORDINATION OFFICE

Componente Coordination Office, dedicato alla gestione ed al coordinamento generale di tutte le attività all’interno dei laboratori sotterranei: coordinamento lavori di ditte appaltatrici e di gruppi sperimentali, gestione controllo accessi, gestione logistica mezzi e trasporti. Apportati numerosi contributi al miglioramento degli strumenti e delle procedure utilizzate nell’ambito del Coordination Office.


2006 - 2008

Coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione dei lavori ai sensi del D.Lgs. 494/96 (lett. prot. N. 0006036 del 21/12/06) per la realizzazione del serbatoio di acciaio denominato Water Tank per l’esperimento GERDA ubicato nella sala A dei LNGS.

2004 - 2007

Coordinamento per conto dei LNGS delle attività e dei lavori delle ditte del Commissario del Governo e delle ditte terze per l’attuazione delle misure per il superamento dello stato di emergenza del sistema Gran Sasso (O.P.C.M. n. 3303 luglio 2003).

Lavori Commissario direttamente coordinati: coordinamento lavori della ditta Di Gennaro S.r.l. per la realizzazione del nuovo impianto di ventilazione dei laboratori sotterranei. Coordinamento lavori della ditta Inteco S.p.A. per la realizzazione dei nuovi compartimenti e filtri antincendio nei laboratori sotterranei. 

2004 - 2005

Responsabile della riorganizzazione ed ottimizzazione della gestione e coordinamento della disciplina degli accessi del personale e dei mezzi di ditte terze mediante utilizzo di database elettronici e di tecnologie per il rilevamento di persone (sistema Confident). Il lavoro svolto ha permesso di ottenere un incremento delle disponibilità ed affidabilità dell’impianto di controllo accessi ed un abbattimento dei tempi di emissione del badge elettronico. 


2008 - 2009

Coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione (ex D.Lgs. 81/08) per realizzazione di una nuova linea di alimentazione in media tensione della cabina elettrica al nodo C dei Laboratori Sotterranei e di una linea di alimentazione elettrica di riserva in bassa tensione dalla cabina principale dell’esperimento ICARUS nei LNGS. Importo complessivo dei lavori circa Euro 450.000.


2010

Coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione (ex D.Lgs. 81/08) per realizzazione di 10 unità abitative (M.A.P.) presso i Laboratori Esterni in Assergi, importo complessivo dei lavori circa Euro 500.000.


2010

Coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione (ex D.Lgs. 81/08) per la realizzazione di un impianto elettrico su edificio Control Room dell’esperimento CUORE nella Sala A dei Laboratori Sotterranei dei LNGS, importo complessivo dei lavori circa Euro 200.000.

 

2011 - 2013

Coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione (ex D.Lgs. 81/08) per lavori di realizzazione di una linea di distribuzione di gas puri all’interno del Laboratorio di Chimica e della Camera Bianca del Servizio di Chimica ed Impianti Chimici dei LNGS, RUP ing. M. Balata, importo complessivo dei lavori circa Euro 100.000.

 

2011 – 2012

Coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione (ex D.Lgs. 81/08) per la realizzazione di un serbatoio sferico in acciaio inox DN 4 m dell’apparato sperimentale Dark Side 50, committente Princeton University – USA. Importo complessivo dei lavori circa Euro 550.000.

 

2011 - 2012

Coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione (ex D.Lgs. 81/08) per la realizzazione di camere pulite a contaminazione controllata radon free dell’apparato sperimentale Dark Side 50, committente Princeton University – USA. Importo complessivo dei lavori circa Euro 1.200.000.

 

2011 - 2012

Progettista e Coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione (ex D.Lgs. 163/06 e ex D.Lgs. 81/08) per lavori di manutenzione straordinaria del canale di ventilazione di acciaio nel traforo autostradale del Gran Sasso – galleria sinistra - della società Strada dei Parchi S.p.A. Importo complessivo dei lavori circa Euro 1.000.000.

 

2012 - 2013

Progettista, Direttore dei Lavori e Coordinatore per la Sicurezza (ex D.Lgs. 163/06 e ex D.Lgs. 81/08) per i lavori di realizzazione del serbatoio verticale in acciaio inox denominato Water Tank a servizio dell’esperimento Xenon1T nella Sala B dei Laboratori Sotterranei del Gran Sasso, importo circa Euro 500.000.

 

2012 - 2013

Direttore Operativo e Coordinatore per la progettazione ed esecuzione (ex D.Lgs. 163/06 e ex D.Lgs. 81/08) per i lavori di realizzazione di un edificio in carpenteria metallica da adibire a Control Room dell’esperimento Xenon1T nella Sala B dei Laboratori Sotterranei del Gran Sasso, importo circa Euro 200.000.

 

AREA GESTIONE SICUREZZA E SALUTE – Testo Unico Sicurezza 

Elaborazione, sviluppo e gestione del Piano di Emergenza Interno dei LNGS e definizione di politiche per l’ottimizzazione dello stesso.

Definizione ed implementazione dei DUVRI (Documento Unico Valutazione dei Rischi da Interferenze), gestione e controllo di tutte le attività connesse alla corretta applicazione degli stessi alle attività lavorative ed alle ditte terze presenti nei LNGS.

Scelta ed acquisizione di dispositivi per la protezione delle vie respiratorie in emergenza per l’utilizzo in galleria (dispositivi Oxybox, autoprotettori ad aria compressa).

Attuazione delle misure necessarie per l’adempimento degli obblighi in materia di sicurezza negli appalti di contratto e d’opera previsti nell’art. 26 del D.Lgs. 81/2008.

Programmatore dell’impianto di sicurezza “Video informativo” per la comunicazione delle situazioni di emergenza e per la sicurezza del personale presente nei laboratori sotterranei. 

Analisi e valutazione dei progetti degli esperimenti per l’attuazione e realizzazione di procedure specifiche, progettazione di sistemi attivi e/o passivi per la prevenzione e protezione dai rischi per la corretta attuazione del Piano di Emergenza Interno nei Laboratori sotterranei.

Sviluppo di valutazioni del carico di incendio e di valutazioni di atmosfere esplosive secondo la direttiva ATEX di ambienti ed edifici destinati ad ospitare rivelatori o strumenti sperimentali al fine di produrre specifiche tecniche progettuali compatibili all’ottenimento del minimo rischio possibile.

Gestione diretta del servizio di guardie giurate presente nei LNGS nell’organizzazione di ruoli e compiti durante attività critiche per la sicurezza. 

 

AREA ALTA FORMAZIONE 

2013

Docente nel progetto P.O. Abruzzo 2007 - 2013 obiettivo "Competitività regionale e occupazione" per il bando n. 15234 per una borsa di studio per laureati magistrali sul tema “Analisi di diffusione in atmosfera di gas di scarico in conseguenza di eventi anomali su impianti, anche in relazione ad aspetti normativi”, della durata di un anno, rinnovabile.

 

2013

Tutor nel progetto P.O. Abruzzo 2007 - 2013 obiettivo "Competitività regionale e occupazione" per il bando n. 15234 per una borsa di studio per laureati magistrali sul tema “Utilizzo e sviluppo di database nella gestione attiva della sicurezza e in rapporto alla stesura ed aggiornamento del Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze”, della durata di un anno, rinnovabile.


2010

Docente e Tutor rispettivamente nel progetto P.O. Abruzzo per due ingegneri specialistici per una borsa di studio sul tema “Sviluppo ed integrazione di un sistema di Gestione della Sicurezza e possibilità di integrazione con sistemi di gestione esistenti in prospettiva dell’adozione delle linee guida BS OHSAS 18001” e per un Assegno di Ricerca in collaborazione con il CERN su “Studio ed ottimizzazione, mediante tecniche RAMS e QRA, di sistemi tecnologici per la gestione della sicurezza e delle emergenze in grandi laboratori sotterranei”.


2008

Docente nel master “Gestione di un impianto di liquefazione dell’azoto” organizzato in ambito del Macroprogetto Adattabilità Intervento A1B P.O.R. ABRUZZO 2000/2006, OBIETTIVO 3 FONDO SOCIALE EUROPEO. Il master, rivolto a tecnici ed ingegneri residenti nella Regione Abruzzo, ha avuto durata di 10 settimane, e ha previsto stage degli studenti presso i laboratori sotterranei. 


2008

Tutor nel Macroprogetto “Innovazione, Competitività, Governance” per borsista laureato P.O.R. con contratto di 12 mesi da usufruire presso i LNGS e presso aziende partners. Tema della borsa: “Realizzazione e gestione di database interattivi per il monitoraggio dei parametri relativi alla sicurezza, igiene e salute nei luoghi di lavoro ai sensi del D.Lgs. 626/94 e s.m.i.”.


2005 - …

Relatore e Correlatore di numerose tesi di laurea in ingegneria presso la facoltà di Ingegneria della Sicurezza e Protezione dell’Università La Sapienza, la  facoltà di Ingegneria dell'Aquila, il Politecnico di Milano e la facoltà di Scienze e Tecnologie Applicate dell’Università Telematica G. Marconi. 

 

Partecipazione a Gruppi di Lavoro e di Progetto

2003

Project Team “ ICARUS” 

Composto da specialisti in criogenia (CERN), analisi dei rischi (CERN, LNGS, consulenti), impiantistica (Air Liquide France). Obiettivi del PT: revisione tecnica e di sicurezza del progetto ICARUS; analisi rischi mediante metodologie QRA e CFD nella logica ALARP; definizione della infrastruttura tecnica necessaria al raggiungimento degli standard di sicurezza richiesti nelle fasi di installazione, start-up ed esercizio, sia dei moduli 600 t che di quelli 3000 t. Partecipazione come segretario tecnico. 


2004 – 2005 

Project Team “Brick Assembling Machine (BAM) OPERA”

Composto dalla Divisione Tecnica LNGS, SPP LNGS, Collaborazione OPERA, Tecno-Cut Italia, Project Leader dr. S. Buontempo (INFN NA). Realizzazione di una linea automatizzata con robot antropomorfi e nastri trasportatori per l’assemblaggio di bricks di piombo ed emulsione in un by-pass dei Laboratori sotterranei. 


2004

Gruppo di lavoro “Analisi rischi globali LNGS”

Composto da membri del Technical Safety Inspection CERN, Dip. Ingegneria della Sicurezza e Protezione UniRoma1 “La Sapienza”, Protezione Civile Nazionale, Coordinatore prof. ing. F. Garzia.

Analisi dei rischi globali associati alle attività nei Laboratori sotterranei, presenti e future, e definizione dei criteri di accettabilità del rischio con formulazione di opportune matrici quantitative. Partecipazione in qualità di esperto in metodologie per la valutazione dell’affidabilità e dei rischi industriali.


2004

Project Team “Impianto Ventilazione”

Studio e sviluppo di un progetto per la rivelazione automatica di presenza fumi nel canale di ventilazione da 1500 mm di immissione aria nei LNGS dall’esterno con shut down automatico della ventilazione, compartimentazione serrande tagliafuoco, chiusura portoni d’ingresso REI120. Installazione e collaudo del sistema progettato in team working con Divisione Tecnica LNGS (Project leader p.i. G. Panella).


2005 - 2006

Project Team “Gas System OPERA”

Composto da membri Divisione Tecnica LNGS, Collaborazione OPERA, SPP LNGS, consulente esterno ing. D. Barone. Definizione dei requisiti di progetto ed esercizio del sistema di stoccaggio e distribuzione della miscela gassosa destinata ai RPC in sala C. Analisi dei rischi associati mediante tecniche HazOp e QRA. Analisi degli adempimenti normativi e studio di soluzioni tecnologiche per l’abbattimento ed il recupero degli exhausts della corrente gassosa. 


2005 - 2006

Project Team  “GERDA”

Composto da membri dei LNGS, Collaborazione GERDA (INFN, Max Plank Institut - Germania), Air Liquide France. Realizzazione di un rivelatore criogenico costituito da un serbatoio a doppio contenimento in acciaio contenente 70 m3 di argon o azoto liquido immerso in un serbatoio in acciaio inox AISI304 riempito con 660 m3 di acqua ultrapura. Ubicazione in sala A. 

Realizzato documento per l’analisi dei rischi e definizione delle specifiche tecniche preliminari per la mitigazione/eliminazione di possibili eventi Rapid Phase Transition. Supporto per la stesura del documento ufficiale per la valutazione dei rischi a cura della società Nier Ingegneria S.p.A. Bologna.


2006

Project Team “Nuova Criogenia LNGS”

Realizzazione di uno studio di fattibilità tecnico-economica per la centralizzazione del sistema di stoccaggio e distribuzione dei fluidi criogenici nei laboratori sotterranei in sostituzione dell’attuale configurazione decentralizzata. Definizione di nuova specifica per fornitori per la realizzazione di nuovi serbatoi a doppia parete e doppio contenimento per fluidi criogenici, secondo gli standard CERN (effettuati training


2007

Team HazOp “Impianti generali e di sicurezza dei LNGS”

Nominato membro del team per analisi HazOp sugli impianti ritenuti critici per l’operatività e sicurezza dei LNGS, con ruolo di Mechanical Engineer. Responsabile team ing. D. Barone, consulente INFN per la sicurezza industriale.


2007-2009

Project Team “Safety Icarus T600 – sala B”

Progettazione e successiva realizzazione di impianti e sistemi per la sicurezza attiva e passiva nella sala B dei laboratori sotterranei dove è presente l’esperimento ICARUS, in particolare per la mitigazione dei rischi dovuti a possibili rilasci di fluidi criogenici in ambiente confinato (ipossigenazione, ustioni da freddo, infragilimento dei materiali e collasso strutturale, riduzione della visibilità delle vie di fuga). Project leaders ing. D. Franciotti, Responsabile Servizio Esercizio e Manutenzione LNGS e ing. Paolo Martella, Responsabile Servizio Progetti LNGS.


2012

Project Team "LUNA-MV"

Studio di fattibilità, analisi dei rischi e progettazione dell'esperimento LUNA-MV da ubicare nel nodo B della galleria interferometrica dei LNGS. 

 

2013

Project Team "ArgonDM Canfranc Underground Laboratory - Spain", revisione e sviluppo della Safety Risk Analysis in collaborazione con la HSE Unit del CERN di Ginevra.

 

Principali pubblicazioni scientifiche

[1] R. Tartaglia, M. Tobia, “The Nuclear Physics Gran Sasso National Laboratory in the Gran Sasso Highway Tunnel: the Safety Organisation and the Qualitative-Quantitative Methods for Risk Evaluation”, PSAM 7-ESREL ’04 Berlino (Germania), Giugno 2004.


[2] R. Tartaglia, M. Tobia, A. Giampaoli, “Gestione delle emergenze presso i Laboratori INFN del Gran Sasso”, Convegno Nazionale “D.Lgs. 626/94: la progettazione innovativa in funzione di spazi, ergonomia, emergenza, nuovi rischi”, CNR, Isola della Maddalena, Settembre 2004.


[3] M. Tobia, “Il coinvolgimento dei LNGS al D.Lgs. 334/99”, AIAS (Associazione Italiana fra Addetti alla Sicurezza), 15 aprile 2005.


[4] D. Barone, A. Giampaoli, R. Tartaglia, M. Tobia, G. Zappellini, “La gestione della sicurezza presso i Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’INFN”, atti del Convegno Nazionale “SGSL: Sistemi di Gestione della Sicurezza e Salute sul Lavoro”, Trieste 22-23-24 settembre 2005.


[5] R. Tartaglia, M. Tobia, A. Giampaoli, “La formazione nei laboratori di ricerca del Gran Sasso”, atti del Convegno nazionale CNR “La formazione e la comunicazione. Aspetti legislativi, metodologici e gestionali”, Monopoli (BA), maggio 2007. 


[6] G. Bonfini, F. Gabriele, M. Tobia, R. Tartaglia, A. Giampaoli, "Nitrogen Gas spillage in a confined space located in the Gran Sasso Underground Nuclear Physics Laboratory. An outstanding Oxygen Deficiency Hazard case study", 8th International Conference on Risk Analysis and Hazard Mitigation 2012, Brac Croazia, 19 - 21 settembre 2012.


[7] M. Tobia, R. Perruzza, R. Tartaglia, F. Gabriele, "Safety Risk Analysis dell'apparato Xenon1T nei Laboratori Nazionali del Gran Sasso: Cost-Benefit Analysis per la mitigazione dei rischi da Rapid Phase Transition e criogenia", 7° VGR 2012, Pisa 3 - 5 ottobre 2012.


[8] R. Tartaglia, M. Tobia, G. Bonfini, F. Gabriele, "Incidente di un'autocisterna criogenica nei pressi dei Laboratori Nazionali del Gran Sasso: stima dei rischi e simulazione CFD per lo sviluppo del piano di emergenza e la realizzazione di una campagna di informazione", 7° VGR 2012, Pisa 3 - 5 ottobre 2012.


[9] M. Tobia, R. Perruzza, R. Tartaglia, “Safety risk analysis through QRA techniques of the next experiment Xenon1T in the Gran Sasso National Laboratories in the context of the Seveso Directive Management”, International Technical Safety Forum 2013, European Synchrotron Radiation Facility, Grenoble (FR). 


[10] G. Bonfini, F. Gabriele, A. Giampaoli, R. Perruzza, M. Tobia, R. Tartaglia, “New experiments and risk assessment in the underground laboratories - case study: DarkSide@LNGS”, International Technical Safety Forum 2013, European Synchrotron Radiation Facility, Grenoble (FR). 


[11] M. Tobia, R. Tartaglia, A. Giampaoli, R. Perruzza, G. Farina, “Fire Risk Analysis with a performance-based Fire Safety Engineering approach and FDS models for underground facilities in Gran Sasso National Laboratories”, 5th International Conference on Safety and Security Engineeing – SAFE 2013, 17 – 19 settembre 2013, Roma (IT).


[12] M. Tobia, A. Giampaoli, R. Perruzza, R. Tartaglia, “Emergency Management & emergency plan of Gran Sasso National Laboratories: underground laboratories and motorway tunnels”, 5th International Conference on Safety and Security Engineeing – SAFE 2013, 17 – 19 settembre 2013, Roma (IT).