.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.

STEFANO COCCO


Nome: Stefano
Cognome: Cocco
Qualifica: Docente esterno
Settore Scientifico Disciplinare: ICAR/10 (Architettura Tecnica)
Struttura di afferenza: Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile - Architettura, Ambientale
Email: stefano.coccounivaq.it

Insegnamenti tenuti - a.a.

InsegnamentoOrario di ricevimento
Architettura tecnica II (I4C - Ingegneria Civile) Giovedý 15:00-16:00



Curriculum scientifico

(Aggiornato il 26-10-2016)

Link versione stampabile (pdf)

FORMAZIONE

L’ 8 luglio 2010 si è laureato cum laude in ingegneria edile – architettura, presso l’università degli studi di L’Aquila con una tesi dal titolo “Tecniche costruttive delle architetture rurali montane in ambiti protetti – tradizione ed innovazione”; presso la stessa sede universitaria il 17 aprile 2014 consegue il titolo di Dottore di Ricerca in “Recupero, progetto e Tutela nei contesti insediativi e territoriali di elevato valore ambientale e paesistico” elaborando uno studio dal titolo “Ricostruzione e acciaio. Normativa, innovazione e sperimentazione per la residenza”. 

ALTRE ESPERIENZE FORMATIVE

Nel 2001 acquisisce la patente europea dell’informatica EECDL European Computer driving licence presso l’AICA – Associazione italiana per l’informatica ed il calcolo automatico.

Dal 04-11-2011 al 31-08-2012 è beneficiario di una Borsa Regionale di 10 mesi per Attività di Trasferimento Tecnologico (B.R.A.T.T.). Intervento previsto nell’ambito del Progetto Speciale Multiasse “Reti per l’Alta Formazione” RET.A.F.O. nell’ambito del P.O.F.S.E. 2007-2013 - Piano Operativo 2009 -2010- 2011.

Nel primo semestre del 2012 segue un corso di Formazione di 54 ore sulla proprietà intellettuale/Industriale ed il Trasferimento tecnologico; a conclusione di questo percorso di formazione partecipa al Workshop “Intellectual Property & Technology Transfer around the World”. 

ABILITAZIONI PROFESSIONALI ED ISCRIZIONI AD ALBI DIVERSI DA QUELLI PROFESSIONALI

Nella seconda sessione del 2010 si abilita all’esercizio della professione di Ingegnere civile e ambientale presso l’università degli studi di L’Aquila; l’anno successivo, nella seconda sessione, consegue anche l’abilitazione all’esercizio della professione di architetto presso l’università degli studi “G.d’Annunzio”. Il 30-01-2012 è iscritto all’albo dei CTU e dei periti del tribunale della Provincia di L'Aquila. 

ATTIVITA’ ACCADEMICA

A seguito di contratto di prestazione d’opera professionale è docente a contratto presso l’università degli studi dell’Aquila nell’insegnamento di ARCHITETTURA TECNICA II – (SSD ICAR/10) per l’a.a. 2016/2017. Nel triennio 2014/2015, 2015/2016 e 2016/2017 (attualmente, dopo aver accettato l’incarico, è in attesa di stipula di contratto) è tutor del laboratorio di progettazione di RESTAURO ARCHITETTONICO presso l’università degli studi di L’Aquila.

Nel biennio 2013/2014 e 2014/2015 è docente al master di II livello inter-ateneo in “Miglioramento Sismico, Restauro e Consolidamento del Costruito Storico e Monumentale” per l’università degli studi di L’Aquila.

Nel triennio 2013/2014, 2014/2015, 2015/2016 è cultore della materia Architettura Tecnica presso il dipartimento DICEAA dell’università degli studi di L’Aquila.

 ATTIVITA’ DIDATTICA

Il 23-06-2015 è docente al seminario: “Terremoti e normativa – Il caso delle costruzioni in muratura 1908-2008” presso L’Ordine degli Ingegneri di L’Aquila.

Dal 7-01-2016 al 30-06-2016 è Supplente di potenziamento – ex A016 – Costruzioni, tecnologia delle costruzioni e disegno tecnico – attuale – Scienze e tecnologie delle costruzioni, tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica presso Istituto d’Istruzione superiore Ottavio Colecchi di L’Aquila. 

ATTIVITA’ SCIENTIFICA E DI RICERCA

L’attività scientifica, principiata negli anni del dottorato, è condotta all’interno del dipartimento del DICEAA dell’università degli studi di L’Aquila nel settore SSD ICAR/10. La ricerca finora condotta si incentra nel particolare ambito delle ricostruzioni post-sismiche del novecento con particolare riferimento alle costruzioni metalliche. In tale ambito sono stati approfonditi, in particolar modo, gli aspetti legati alle normative tecniche e alle innovazioni tecnologiche, specialmente quelle dei primi decenni del secolo breve, tradotte in privative industriali. Più recentemente l’attività di studio è stata estesa agli ambiti temporali precedenti al novecento. Tale attività è costantemente tradotta in pubblicazioni su riviste e contributi in atti di convegno. A tal proposito, in diversi convegni di rilevanza nazionale ed internazionale, è chiamato ad essere presente in qualità di relatore (Matera - ottobre 2016; Napoli – aprile 2016; Bologna – novembre 2015; Chicago - giugno 2015). 

ARTICOLI SU RIVISTA

Stefano Cocco, Piazza a Sora, una pre-esistenza urbana banalizzata da piani regolatori degli anni '20 e '50, recuperata in chiave di sostenibilità ambientale, in Modulo, n. 390, 2014, pp. 356 – 360.

Renato Morganti, Alessandra Tosone, Stefano Cocco, Danilo Di Donato, Acciaio e sisma 1908 – 1918, Brevetti per la residenza in Italia, in Costruzioni Metalliche, n. 2, 2015, pp. 50 – 59. 

ATTI DI CONVEGNI

Renato Morganti, Alessandra Tosone, Stefano Cocco, Danilo Di Donato, Patents of anti-seismic structures in iron and steel. 1908, Messina earthquake – 1957, international classification of Europe Council, AA.VV. Proceedings of the Fifth International Congress on Construction History, June 3rd-7th, 2015, Chicago, Vol. 2, pp. 633 – 640.

Stefano Cocco, Norme e brevetti nell’Italia del novecento. Il caso delle costruzioni metalliche, in Atti del convegno Colloqui.AT.e 2015, Bologna 26-28 novembre 2015.

Renato Morganti, Stefano Cocco, Terremoti e Normativa nel secondo Ottocento italiano, in History of Engineering, International Conference on History of Engineering, Atti del VI Convegno di Storia dell’Ingegneria, Naples, 2016 April 22nd – 23 rd, Vol. II, pp. 737 – 746.

Stefano Cocco, Norcia 22 Agosto 1859 – Normativa e gestione dell’emergenza, in Atti del convegno Colloqui.AT.e 2016, Matera 12-15 ottobre 2016.