.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.

ENRICO D'AMATO


Nome: Enrico
Cognome: D'Amato
Qualifica: Professore associato
Settore Scientifico Disciplinare: ING-IND/14 (Progettaz. Meccanica E Corstr. Di Macchine)
Struttura di afferenza: Dipartimento di Ingegneria industriale e dell'informazione e di economia
Email: enrico.damatounivaq.it
Telefono Ufficio: 0862.43.4353
Fax Ufficio: 0862 434303

Insegnamenti tenuti - a.a.

InsegnamentoOrario di ricevimento
Costruzione di Macchine (I4M - Ingegneria Meccanica) Giovedý, a partire dalle ore 14.00, in aula A-1.3 In caso di settimana con data d'esame, il ricevimento sarÓ tenuto presso la stessa aula esami, dalle 10.30 alle 12.00. Per eventuali variazioni, consultare sempre le News di FacoltÓ.
Elementi costruttivi (I3D - Ingegneria Industriale) Giovedý, a partire dalle ore 14.00, in aula A-1.3. In caso di settimana con data d'esame, il ricevimento sarÓ tenuto presso la stessa aula esami, dalle 10.30 alle 12.00. Per eventuali variazioni, consultare sempre le News di FacoltÓ.



Curriculum scientifico

(Aggiornato il 02-10-2016)

Link versione stampabile (pdf)

CURRICULUM

Nel 1984: laureato, con lode e menzione, presso la Facolta' di Ingegneria dell’Aquila, con tesi svolta presso il Von Karman Institute di Bruxelles.

Nel 1984: permanenza (6 mesi) presso Von Karman Institute di Bruxelles.

Nel 1985: collaboratore dell'Istituto di Ingegneria Meccanica dell'Universita' di Cagliari (3 mesi).

Nel 1986: borsista (12+6 mesi) della Selenia Spazio S.p.A., per una ricerca dal titolo:"Analisi strutturale e stabilità dimensionale di antenne dicroiche in materiale composito".

Nel 1987: consulente del Dipartimento di Energetica dell’Università de L’Aquila per problematiche di comportamento termo-strutturale di componenti per motori alternativi a combustione interna.

Nel 1988: vincitore dl concorso di ammissione al corso di Dottorato di ricerca in "Progetto e Costruzione di Macchine" nell'Universita' di Firenze.

Nel 1989: vincitore del concorso per Ricercatore Universitario del settore di Progettazione Meccanica.

Nel 1992: conferma in ruolo come Ricercatore e affidamento del corso di Costruzione di Macchine Automatiche e Robot per gli allievi Meccanici del V anno.

Nel 2003: vincitore del concorso di professore associato di Costruzione di Macchine presso la Facolta di Ingegneria dell’Università de L’Aquila.

torna all'indice


 

 

 

DIDATTICA

1)    Costruzione di Macchine Automatiche e Robot (Ing. Meccanica, dall’ a.a. 1993/94 al 2003/2004)

2)    Disegno Tecnico Industriale (Ing. Meccanica, dall'a.a. 1994/95 al 1997/98);

3)    Meccanica applicata e Disegno (Ing. Chimica, dall'a.a. 1994/95 al 1995/96);

4)    Elementi Costruttivi (Ing. Gestionale, dall'a.a. 2001/02 al 2011/12);

5)    Metodi di calcolo e progettazione meccanica I (Ing. Meccanica, dall’ a.a. 2004/2005  al 2011/12));

6)    Metodi di calcolo e progettazione meccanica II (Ing. Meccanica, dall’ a.a. 2004/2005  al 2011/12));

7)    Costruzione di Macchine (Ing. Meccanica, dall’ a.a. 2008/09 al 2010/2011)

8)    Elementi Costruttivi (Ing. Meccanica, dall’ a.a. 2011/12 ad oggi);

9)    Costruzione di Macchine (Ing. Meccanica, dall’ a.a. 2011/12 ad oggi)

 9)    Complementi di Costruzione di Macchine (Ing. Meccanica, dall’ a.a. 2011/12 ad oggi)

 

Negli anni di insegnamento è stato relatore di circa 30 tesi di laurea ed ha contribuito alla pubblicazione dei seguenti libri:

1)    Il metodo degli elementi finiti nella progettazione di costruzioni meccaniche. Capitolo 3 delle "Lezioni di Costruzione di Macchine" coordinato dal Prof. G. Nerli, Levrotto & Bella, Torino 1990.

2)    Contributo alla traduzione dall'inglese del testo R.C. Juvinall M.Marshek "Fundamentals of Machine Design". Traduzione del cap. 16 "Ruote dentate elicoidali, coniche ed a vite" per il testo "Fondamenti della Progettazione dei Componenti delle Macchine" coordinato dal Prof. C. Carmignani, Edizioni ETS, Pisa 1994.

torna all'indice


RICERCA

1)    Sviluppo di strumentazione ottica di misura per applicazioni in fluidodinamica delle macchine (pubblicazioni n.1,2).

2)    Dinamica delle strutture (pubblicazioni n. 5, 48, 49, 53, 56).

3)    Analisi termostrutturale di componenti per motori a combustione interna (pubblicazioni n. 4, 14).

4)    Monitoraggio delle macchine e delle strutture (pubblicazioni n. 7, 8, 11, 15, 34, 44, 46, 51).

5)    Progettazione meccanica innovativa (pubblicazioni n. 9, 13, 30, 52).

6)    Controllo di strutture flessibili in movimento per applicazioni di robotica (pubblicazioni n. 16, 17, 18,20, 22, 23, 24, 25, 26, 29, 33, 35, 36, 42, 47).

7)    Applicazione di materiali innovativi con particolare riferimento ai compositi per strutture ultraleggre in campo aerospaziale (pubblicazioni n. 3, 6, 19, 27, 31, 32, 37, 38, 39, 40, 41, 43, 45, 50, 54, 55, 57, 58, 59, 60, 61, 62, 63).

 

Negli anni di servizio come ricercatore egli ha condotto studi in collaborazione con aziende industriali ed è stato responsabile scientifico delle seguenti attività di ricerca:

1)    con la SELENIA SPAZIO S.p.A. sul comportamento strutturale di antenne per satellite di tipo dicroico;

2)    con la AIR ABRUZZO S.r.l. per lo sviluppo di procedure di riparazione e manutenzione di aeromobili per aviazione generale;

3)    con la FAMECCANICA.DATA S.p.A. per lo studio di rotori ad elevata rigidezza per processi di saldatura non convenzionale di materiali sintetici;

4)    con le societa' ISA-IMA S.r.l. per la definizione di procedure di collaudo di attrezzature da lavoro in conformita' a normative europee;

5)    con la società INTRAFLUID GEOENERGY per l'ottimizzazione strutturale (problemi di plasticizzazione e di contatti in collegamenti flangiati e filettati) di componenti destinati all'impiego in impianti petroliferi;

6)    con la società ALENIA SPAZIO S.p.A. per la caratterizzazione numerica e sperimentale di tessuti in fibra di carbonio per applicazioni aerospaziali.

7)    con la società ALENIA AEROSPAZIO S.p.A. per la realizzazione ultra-lightweight structures con particolare riferimento ad antenne per satellite.

Il Prof. D'Amato e' attualmente membro invitato della commissione di sicurezza dell'UNI, gruppo di lavoro "scale". In tale ambito ha svolto il ruolo di coordinatore della sottocommissione "Progetto e materiali".

 

torna all'indice

 

 

 

 


PUBBLICAZIONI

[1] A.Carugati; E.D'Amato; P.Beomonte Zobel; Use of a single color, three component, laser doppler velocimeter system. Stagiare Report 1984-02 Von Karman Institute, BELGIUM. October 1983.

[2] M.Carbonaro; E.D'Amato; E.P.Tomasini; Improvement and application of a new type of three component laser doppler velocimeter. 65th S.T.A. Meeting, St Louis, Missouri. March 1986.

[3] E.D'Amato; P.Priolo; Modellazione strutturale di antenne per satellite. PIXEL anno 8 Numero 7/8 1987.

[4] R.Cipollone; E.D'Amato; On the time dependent thermal analysis in an I.C.E. piston. ICED 88, Budapest. 1988.

[5] M.Carfagni; E.D'Amato; M.Spezia; Impiego combinato di tecniche numeriche e sperimentali nello sviluppo di un box per impieghi aerospaziali. XVI Convegno AIAS, L'Aquila Settembre 1988.

[6] C.Bruno; E.D'Amato; Studio della stabilita' dimensionale di elementi strutturali realizzati in sandwich di kevlar per applicazioni aerospaziali. XVI Convegno AIAS, L'Aquila Settembre 1988.

[7] E.D'Amato; P.Rissone; Using the envelope method to monitor rolling bearings. 1st International Machinery Momitoring & Diagnostics Conference. Las Vegas-Nevada, September 1989.

[8] E.D'Amato; G.D'Emilia; Using linear encoders, proximeters and accelerometers to monitor a high speed mechanical feeder. 1st Int. Machinery Momitoring & Diagnostics Conference. Las Vegas - NEVADA, September 1989.

[9] E.D'Amato; G.Nerli; Studio delle sollecitazioni nei rotori open-end. XVII Convegno dell'Associazione Italiana per l'Analisi delle Sollecitazioni. Ancona 12-16 Settembre 1989.

[10] R.Cipollone; E.D'Amato; Influenza delle condizioni di vincolo sulle deformazioni di natura termica nelle canne di MCI. ATA Ingegneria Automobilistica Anno XLII N.12 - Dicembre 1989.

[11] E.D'Amato; G.D'Emilia; On the monitoring of an high speed mechanical feeder by means of an in time windowing technique. COMADEM 90 16-18 July1990 London U.K.

[12] E.D'Amato; Il metodo degli elementi finiti nella progettazione di strutture meccaniche. Capitolo III del testo "Lezioni di costruzione di macchine" coordinato dal Prof. G. Nerli. Levrotto & Bella, Torino, Giugno 1990.

[13] E.D'Amato; Generazione avanzata di modelli geometrici per analisi ad elementi finiti. Pixel, anno 11, n.10, 1990.

[14] R.Cipollone, E.D'Amato; On the evaluation of the periodic thermal state in internal combustion engine components. "Seventh Int. Conference on Numerical Methods in Thermal problems". July 8-12 1991-Stanford - CA U.S.A.

[15] E.D'Amato, G.D'Emilia; An insight into experimental aspects of an "In Time Windowing" monitoring Technique. Florence Modal Analisys Conference. Firenze 10-12 Settembre 1991.

[16] E.D'Amato, F.Durante, P.Rissone; A preshaping input method for the vibration control of flexible robot links. International Conference on Control and Robotics, Vancouver Canada - August 1992.

[17] E.D'Amato, P.Di Gregorio, P.Rissone; Dynamic modelling of a flexible robot manipulator. International Conference on Control and Robotics, Vancouver Canada - August 1992.

[18] E.D'Amato, F.Durante, P.Rissone; Vibration control of a flexible cartesian robot: extension of a preshaping input method. Workshop on Motion Control for Intelligent Automation, Perugia, Italy - October 1992.

[19] C.Bruno, E.D'Amato; Experimental test activity for satellite components: numerical modeling validation and standard requirements verification. Exp. techniques and Design in Composite Materials, Cagliari, October 1992.

[20] E.D'Amato, F.Durante, P.Rissone; Experimental validation of a preshaping input control technique for a single link flexible robot. Third Int. Symposium on Measurement and Control in Robotics (ISMCR '93), Torino, Italy 1993.

[21] Contributo alla traduzione dall'inglese del testo R.C. Juvinall M.Marshek "Fundamentals of Machine Design". Traduzione del cap. 16 "Ruote dentate elicoidali, coniche ed a vite" per il testo "Fondamenti della Progettazione dei Componenti delle Macchine" coordinato dal Prof. C. Carmignani, Edizioni ETS, Pisa.

[22] E.D'Amato, P.Di Gregorio, P.Rissone; A hybrid technique for vibration control in motion of flexible structures. Third International Symposium on Measurement and Control in Robotics (ISMCR '93), Torino, Italy 1993.

[23] E.D'Amato, P.Di Gregorio, F.Durante, P.Rissone; Dynamic modelling of mobile flexible structures for improvement of motion control. 12th International Modal Analysis Conference. January 1994, Honolulu Hawaii.

[24] E.D'Amato, F.Durante, P.Rissone; A preshaping input method for vibration control of a single link flexible robot: theoretical modelling and experimental validation. Thirteenth IASTED Conference on Modelling Identificationand Control. Grindelwald, Switzerland January 1994.

[25] E.D'Amato, P. Di Gregorio, F.Durante; Self-tuning of a preshaping input method for vibration control of flexible structures. 14th IASTED Conference on Modelling Identification and Control. Innsbruck, Austria, February 1995.

[26] E.D'Amato, P. Di Gregorio, F.Durante; A polinomial approach to generate bounded inputs for point-to-point control of a one-link flexible robot arm. Fourteenth IASTED Conference on Modelling Identification and Control. Innsbruck, Austria, February 1995.

[27]E.D'Amato, F.Durante, G. Fedele; Numerical and experimental analysis of structural behavior of braided composites materials. Experimental Techniques and Design in Composite Materials 3. Cagliari October 1996.

[28]E.D'Amato, F.Durante; La qualità dei robot: indici di valutazione per la scelta all'impiego. Pubblicato sulla rivista "Automazione Oggi", numero speciale SMAU, Ottobre 1996.

[29]E.D'Amato, F.Durante, V.Zirretta; Vibration Control of a rigid-flexible two link robot arm: numerical modelling and experimental results. 16th Int. Conf. on Modelling, Identification and Control. Innsbruck, February 1997.

[30] E.D'Amato, F.Durante, A. De Paulis; Integrazione dei ruoli e delle fasi nella progettazione meccanica. Pubblicato sulla rivista "Progettare", Ottobre 1997.

[31] E.D'Amato, F.Durante, G. Fedele; Numerical and experimental analysis of the structural behavior of braided composites materials. Key Engineering Materials Vol. 144 pagg. 293-300, 1998.Trans. Tech. Publications Ltd, Switzerland.

[32] E.D'Amato, F.Durante; A preshaping input method for the vibration control of a single link flexible robot: theoretical modelling and experimental validation. Pubblicazione interna del Dipartimento di Energetica – Università dell’Aquila - Dicembre 1999.

[33] E.D'Amato; Application of standard finite element codes in global local analysis of braided composites. Seventh International Conference on Computer methods in Composite Materials and Structures 13-15 Settembre 2000.

[34] E.D'Amato; Numerical modelling and experimental verification of stress-strain monitoring in textile composites by means of optical fibers. Fifty Seminar on Experimental Techniques and Design in Composite Materials, Cagliari 28-29 Settembre 2000.

[35] E.D'Amato, F.Durante; Vibration Control of a rigid-flexible two link robot arm: numerical modelling and experimental results. Pubblicazione interna del Dipartimento di Energetica – Università de L’Aquila - Maggio 2001.

[36] E.D'Amato; Finite element modelling of textile composites. Composite Stuctures (Elsevier International Journal) Vol. 54/4 pp. 467- 475, 2001.

[37] E.D'Amato; Experimental Test Activity on Single Layer Triaxial Braided Composites. 13th International Conference on Composite Materials (ICCM13), Bejing, China, June 2001.

[38] E.D'Amato; Application of Standard Finite Element Codes in Global–Local Analysis of Textile Composites; 13th International Conference on Composite Materials (ICCM13), Bejing, China, June 2001.

[39] E.D'Amato; Modellazione numerica di materiali compositi tessuti. XXX Convegno AIAS. Alghero 2001.

[40] E.D'Amato; Caratterizzazione sperimentale di materiali compositi tessuti. XXX AIAS. Alghero 2001.

[41] E.D'Amato; Experiments on Single Layer Textiles Composites. Composite Stuctures (Elsevier International Journal) Vol. 55/2 pp. 217- 223, 2002..

[42] E.D'Amato; Stress-strain monitoring in textile composites by means of optical fibers. Key Engineering Materials Voll. 221-222 pagg. 245-254, 2002.Trans. Tech. Publications Ltd, Switzerland.

[43] E.D'Amato; Analysis of non-linearities in mechanical behavior of textile composites. 1th International Conference on High Performance Structures and Composites (HPSC 2002), Seville, Spain, March 2002.

[44] E.D'Amato; Analysis of mechanical behavior of optical fibers for structural monitoring of textile composites. 9th International Conference on Fiber reinforced Composites (FRC 2002) Newcastle, UK, March 2002.

[45] E.D'Amato, F.Durante; Vibration control of flexible structures for robotics applications. 21th IASTED Conference on Modelling Identification and Control (MIC 2002). Innsbruck, Austria, February 2002.

[46] E. D’Amato, F. Durante, W. D’Ambrogio; Assessment of interface reduction procedures for distibuted structural modification. International Conference on Structural Dynamics Modelling, Madeira Island Portugal, June 2002.

[47] E. D’Amato, F. Durante, W. D’Ambrogio; Distibuted structural modification using local interface model. International Conference on Structural Dynamics Modelling, ISMA – Leuven - September 2002.

[48] E.D'Amato; Analisi delle nonlinearità nel comportamento meccanico di materiali compositi tessuti. XXXI AIAS. Parma 2002.

[49] E.D'Amato; Opto-mechanical behavior of fiber for structural monitoring. Part 2: experimental verification. First European Workshop on Structural Healt Monitoring - 2002

[50] R.Cipolline, E.D'Amato, M.Anatone, S.Lolli; A theoretical and experimental procedure for design optimization of CVT belts. SAE Paper 2003.

[51] E. D’Amato, F. Durante, W. D’Ambrogio; Modello locale dell’interfaccia per la previsione dell’effetto di modifiche strutturali distribuite. Aimeta 2003.

[52] E.D'Amato; Il controllo della stabilità dimensionale nella fabbricazione di componenti in composito tessuto. XXXII AIAS. Salerno 2003.

[53] E.D'Amato; Modelli numerici e sperimentali per il processo di fabbricazione di componenti in composito tessuto. XXXIII AIAS. Bari 2004.

[54] R.Cipollone, E.D'Amato, M.Anatone, S.Lolli; A theoretical and experimental procedure for design optimization of CVT belts. Journal of Passengers Cars – September 2004.

[55] E.D'Amato; Nonlinearities in mechanical behavior of textile composites. Composite Stuctures 71 (2005) (Elsevier International Journal) pp. 61-67.

[56] E.D'Amato, M. Mancinelli ,G. Carfagna; Analisi numerica e sperimentale di nodi strutturali incollati per applicazioni automobilistiche . XXXIV AIAS. Milano 2005.

[57] E.D'Amato, Experimental characterization and   numerical modelling of insert systems for composite sandwich panels. ICCE-14 – Colorado – July 2006.

[58] E.D'Amato, Numerical modelling of composite structures under impact loads. ICCE-14 – Colorado – July 2006.

[59] E.D'Amato; Caratterizzazione strutturale di inserti per pannelli in composito. Parte I: dati speriimentali. XXXV AIAS. Ancona 2006.

[60] E.D'Amato; Caratterizzazione strutturale di inserti per pannelli in composito. Parte II: modelli numerici. XXXV AIAS. Ancona 2006.

[61] E.D'Amato; Numerical modeling and experimental activity for the shape and dimensional control in the curing process of textile composites. Composite Structures, 81 (2007) (Elsevier International Journal) pp. 11-20.

 

In tema di pubblicazioni scientifiche, il prof. D’Amato è stato invitato ad assumere il ruolo di Reviewer degli articoli proposti per la pubblicazione:

1) a partire da Dicembre 2005 per la rivista internazionale Composites Part A,

1) a partire da Giugno 2007 per la rivista internazionale Composites Science and Technology.